Mai come in questo periodo abbiamo conosciuto a fondo la nostra pelle! C’è chi ha approcciato a una nuova beauty routine, chi ha chiesto consiglio sui cambiamenti dettati dal lockdown e chi nonostante tutto è riuscito a regalarsi qualche ora di tintarella in terrazza!

Cosa certa è che a differenza degli altri anni non ci siamo esposti in maniera lenta e graduale al sole estivo, e quale miglior momento per non rischiare fastidiose scottature?

I danni solari possono farcela pagare cara, basti pensare che una mancata barriera da raggi uva può diminuire di anno in anno la produzione di collagene fino al 10%, e il Collagene è una vera e propria impalcatura di sostegno per la nostra pelle!

Dunque come fare?

E come scegliere un filtro degno di nota?

Vediamo insieme 5 Regole SALVAPELLE!

  • A-B-C

Come sempre l’aiuto maggiore viene dall’interno, dunque si a nutrizione equilibrata, acqua e cibi ricchi in vitamine e Sali minerali, per pelle, capelli, umore, anche perché con il caldo la dispersione di liquidi sarà senz’altro maggiore!

  • PEELING Q.B.

Esfoliare si, ma con grazia! Il turnover cellulare può essere stimolato a rigenerarsi a patto che sia nel rispetto del ph. Ciò varia in base a pelle ed età, ma teniamo presente che qualsiasi peeling debba essere accompagnato da una fase di idratazione e mai a seguito di una giornata al mare! L’ideale? Due giorni prima dell’esposizione, e 1 volta al mese fino alla prossima stagione!

  • FILTRI

Chimici o Fisici, l’importante è che facciano il loro lavoro! Non aspettiamoci effetti particolari, se non quello di proteggere la pelle, dunque in abbondanza mezz’ora prima dell’esposizione e da ripetere ogni due ore! Nei e tatuaggi? Stick 50+!

  • FOTOTIPO

Non esiste pelle che non vada protetta, ma chiaro che un fototipo 1 (estremamente chiaro) possa reagire diversamente da un fototipo 4. Per questo l’ideale rimane seguire la regola universale dell’esposizione. Dalle 12 alle 16 tutti sotto l’ombrellone!

  • INCARNATO BELEN

Spesso sento ragazze che approcciano all’abbronzatura volendo diventare il più scure possibile, ricordiamoci che ogni pelle può essere esaltata al meglio con le nuance di make up e vestiario ideali, ed è molto più bello avere un incarnato compatto e idratato nel tempo piuttosto che “sofferente” nel lungo periodo!

Dunque Si al sole, che sia preso al mare o passeggiando, ma seguendo qualche piccola regola potremmo meravigliarci di come nel tempo la pelle rimarrà elastica e idratata pur regalandoci momenti spensierati e.. solari!